Business Academy

Al termine del percorso formativo, sarà bandito un concorso per idee imprenditoriali rivolto a team di giovani fra i 16 e i 35 anni che hanno partecipato alla prima azione, ogni gruppo dovrà presentare un’idea di impresa che sarà giudicata in base alla capacità di produrre benefici in termini di sviluppo locale. I team di giovani partecipanti dovranno dimostrare di poter generare occupazione – in particolare giovanile -, promuovere la creazione di reti, generare impatto sociale, avere una connotazione tecnologica e essere scalabili, replicabili ed economicamente sostenibili. I progetti dovranno prevedere lo sviluppo di attività inserite in maniera specifica in una delle seguenti ambiti: Welfare culturale, Settore Agroalimentare e Sociale, e saranno finalizzati a promuovere lo sviluppo e la valorizzazione del territorio giuglianese e delle sue tipicità, e ad orientare l’economia locale verso forme d’impresa più attente alla comunità, al territorio e alla salvaguardia dell’ambiente.

Saranno selezionate le 5 migliori idee progettuali, valutate secondo i criteri definiti da uno specifico avviso pubblico. I gruppi e i singoli proponenti dei primi 5 progetti presentati avranno accesso ai servizi offerti dalla BUSINESS ACADEMY e beneficeranno di uno specifico percorso di accompagnamento che si divide in quattro moduli: education, inglese aziendale, training on the job e mentoring,

● Il primo modulo, education, costituisce un percorso per favorire e rafforzare l’autoimprenditorialità che si compone di azioni di Business coaching, di Consulenza mirata e di Coworking (assistito e autonomo). Prevede incontri, percorsi formativi e consulenze individualizzate, realizzati attraverso il coinvolgimento di esperti, docenti e professionisti, è finalizzato alla corretta impostazione di un’idea d’impresa, a partire dal modello di business, dalla gestione degli strumenti di base dell’avvio dell’azienda per giungere all’analisi dei principali elementi del Business Plan, alla pianificazione delle strategie e delle azioni di marketing e organizzazione aziendale e all’analisi di fattibilità e sostenibilità economica. Sarà offerto uno spazio di sperimentazione della dimensione del lavoro in gruppo; attraverso il team building, saranno implementate attività di costruzione e rafforzamento del gruppo con l’obiettivo di stimolare la creatività, la capacità di problem solving e soprattutto la collaborazione tra i partecipanti.

Saranno realizzate 6 giornate di formazione in plenaria e 120 ore di consulenze personalizzate:
o lo sviluppo dell’idea di business (elementi per valutare la fattibilità dell’idea)
o l’accesso al credito e le opportunità di finanziamento (comprese tecniche innovative di fundraising, quali il crowdfunding)
o marketing e strategie di comunicazione (in particolare attraverso il web e i social network)
o il business plan e business model Individuazione (sostegno nella stesura del business plan nelle sue varie parti: organizzativa, commerciale, economica, di accesso al credito, etc.)
o la gestione dell’impresa (forme di costituzione e strategie di gestione)
o gli adempimenti fiscali.

● Il secondo modulo, inglese aziendale, avrà l’obiettivo di rafforzare le competenze linguistiche sotto il profilo aziendale. Nel corso di 40 ore i partecipanti potranno acquisire lessico e strutture linguistiche proprie alle più importanti funzioni aziendali (Marketing, Finance and Banking, Office Communication). Questo modulo costituirà naturalmente solo l’avvio di un percorso di rafforzamento delle competenze linguistiche che necessariamente si auspica dovrà essere proseguito anche autonomamente dai giovani che vorranno intraprendere un percorso d’impresa autonoma. Questo modulo formativo trasferirà loro l’importanza di impostare fin dall’inizio una strategia di business non solo “local” ma attenta ed aperta a tutti i possibili scenari.

Inoltre sono previsti Incontri con la presenza di uno o più testimoni significativi su particolari tipologie di impresa.

Al termine del percorso formativo, ogni startup produrrà il proprio business plan; avrà inizio la seconda fase del concorso di idee, l’individuazione dei tre migliori business plan, per ciascuno dei quali sarà previsto un premio in denaro di €5.000. La valutazione sarà effettuata da una apposita commissione di esperti secondo i criteri indicati nell’avviso pubblico. Inoltre i giovani vincitori del premio, che vorranno intraprendere un’attività coerente con quanto sperimentato ed acquisito con le attività progettuali saranno accompagnati e guidati, attraverso attività di consulenza specialistica e di affiancamento, nella procedura per richiedere, attraverso il microcredito, un prestito a condizioni di assoluto vantaggio fino a € 25.000 messo a disposizione grazie al Fondo di garanzia istituito con DGR n. 345 del 06/07/2016. L’attività di tutoring, della durata di 30 ore, servirà inoltre a valutare ulteriormente altri strumenti di finanza agevolata (nazionali o regionali) utili agli investimenti che si renderanno necessari.